Un grazie di cuore a Roberto Volpi e alle cantine Pasini San Giovanni per la magnifica giornata passata insieme in una cornice oltremodo suggestiva di splendidi vigneti, testimonianza evidente della cura e della passione che la famiglia Pasini mette nella realizzazione dei suoi vini.

Sempre fresco il Chiaretto apprezzato soprattutto dal nostro chef Peter.
Sorprendente l'anteprima del Ceppo 326, Rosé dosaggio zero, metodo classico da uve Groppello, che sicuramente non mancherà, a tempo debito, nella nostra carta dei vini. Alla prossima!